locandina fimmina sarah scola interpreti

L’uomo comanda, ma è la “fimmina” a decidere. Una frase che in poche parole riassume il senso profondo dell’essere donna in Sicilia.
Uno sguardo attento e divertito sulla condizione femminile nell’Isola, nel quale la protagonista, interpretata da Sarah Scolaattrice siciliana che è anche vice questore della Polizia di Stato – è capace tanto di sorridere dei ricordi della sua infanzia, ironizzando sugli stereotipi, quanto di arrabbiarsi e reagire con determinazione di fronte alle violenze, ai pregiudizi e agli episodi più tristi della Sicilia.
Lo spettacolo racconta la «fimmina» nelle sue diverse sfumature: si passa dall’esilarante al drammatico, dal sacro al profano, dai ricordi alla realtà, con il coraggio della femminilità siciliana. Un insieme di racconti ed emozioni, musica e parole, fanno assaporare al pubblico le atmosfere di una terra baciata dal sole dove si ride, ci si commuove e dove anche se l’uomo comanda, è la «fimmina» a decidere.

Fimmina

Un racconto che porta sul palco, con una forte narrazione visiva, il coraggio della femminilità siciliana

Il Messaggero -

Fimmina

Lo spettacolo sintetizza ed esprime all’ennesima potenza l’universo fantastico e idealizzato della femminilità siciliana e della terra in cui si ambienta

Il Tempo -

Fimmina

Figure femminili che fanno ridere, pensare e commuovere

La Repubblica -