16 Dic 2019Stedo srl

Il plexiglass: un materiale duttile, intelligente e innovativo

Il plexiglass: un materiale duttile, intelligente e innovativo
Il plexiglass: un materiale duttile, intelligente e innovativo

La moderna alternativa al vetro

Oggi più che mai, il “polimetilmetacrilato”, “l’acrilico”, il “prespex”, il “metacrilato” o più comunemente chiamato plexiglass è entrato prepotentemente a far parte della nostra quotidianità.

È un materiale straordinario: più precisamente è duttile, intelligente e innovativo. Si tratta di una lega plastica di ultima generazione, formata da polimeri del metacrilato di metile.

Sebbene questo materiale venne ideato agli inizi degli anni ’30, la sua diffusione su larga scala avvenne molti anni dopo, giungendo ai nostri giorni come uno dei materiali plastici più usati nel mondo dell’arredamento e del design legato all’oggettistica.

Le caratteristiche principali sono:

  • Lunga durata;
  • Resistenza agli agenti atmosferici;
  • Più trasparente del vetro e molto più sicuro;
  • Elevate proprietà di trasmissione della luce;
  • Facilità di lavorazione;
  • Non si frantuma;
  • Leggerezza;
  • Elevata resistenza alla rottura;
  • Diversi spessori.

 

Queste caratteristiche l’hanno reso un ottimo sostituto del vetro nella realizzazione delle finestre, dal momento che non trattiene lo sporco come il vetro a causa della pioggia, non si macchia e non si rompe e rappresenta una soluzione duratura ed efficace.

Quando il vetro supera un certo spessore, diventa complicato vedere attraverso di esso, mentre con il plexiglass questo problema non si pone: sino a 33 cm di spessore rimane completamente trasparente. La possibilità di giocare con lo spessore aiuta chi dà vita ad opere di arredo e di design, in quanto lo spessore può determinare l’effetto finale e lo scopo delle creazioni.

La sua facilità di lavorazione nel taglio e nella modellazione lo rende perfetto per progetti moderni e contemporanei di arredamento e decorazioni della casa: tavoli, sedie, lampade e pannelli di arredamento per pareti.

Sono molte le aziende che utilizzano il plexiglass per realizzare oggetti di design. Infatti, una volta riscaldato in luoghi idonei e con strumenti adatti, grazie alla sua flessibilità, è in grado di assumere qualsiasi forma.

È considerato un materiale trasparente ma in realtà è disponibile in diverse colorazioni, sia trasparente che coprente.

Per la pulizia del plexiglass è importante non utilizzare detergenti commerciali che possano danneggiarlo, ma si consiglia di usare prodotti specifici.

 

È un materiale che va trattato con cura per non rischiare di compromettere la lastra o l’oggetto con incisioni causate da cattive lavorazioni.

Deve quindi essere tagliato con specifiche attrezzature come: sega, fresa a controllo numerico e laser.

Il plexiglass non è solamente un materiale per la realizzazione di oggetti di arredamento ma può diventare esso stesso l’elemento architettonico principale.

Rappresenta la soluzione ideale per creare una divisione tra gli spazi e quindi per suddividere ad esempio diverse postazioni all’interno di un ufficio. Soprattutto negli ambienti in cui manca la luce, una parete in plexiglass opalino, a differenza di una parete in muratura o in cartongesso, lascia filtrare la luce, aumentando così la percezione delle dimensioni della stanza.

 

 

Stedo srl
Giulio
brochure—>  MATERIE PLASTICHE
Oggi più che mai, il “polimetilmetacrilato”, “l’acrilico”, il “prespex”, il “metacrilato”...
Share

Stedo srl

La Stedo (Builders) Srl è la parte operativa della Stedo Builders LLC, leader internazionale nel settore immobiliare che ricerca, sviluppa e gestisce immobili di alto lusso per investitori privati e Istituzionali, con un portfolio di oltre 15 immobili nel mondo.