02 Nov 2019Stedo srl

Infiltrazioni d’acqua

Infiltrazioni d'acqua
Infiltrazioni d’acqua

Le infiltrazioni d’acqua. Da cosa dipendono e come evitarle.

Le infiltrazioni d’acqua. Da cosa dipendono e come evitarle.

Le infiltrazioni d’acqua dal terrazzo, dal tetto o dal pavimento causano umidità nei muri ed in altre parti della casa, danneggiamento delle strutture, minore comfort abitativo.

Le infiltrazioni d’acqua possono dipendere da vari fattori:

  • perdite o malfunzionamento delle condotte dell’impianto idrico;
  • ristagni d’acqua causati da particolari condizioni ambientali;
  • degrado degli impermeabilizzanti, soprattutto di tetti e terrazzi;
  • assenza di un idoneo isolamento per le strutture controterra.

Spesso ci accorgiamo delle infiltrazioni d’acqua solo quando si verifica un danno, che si può presentare sotto varie forme: aloni, macchie scure, scostamenti della vernice e dell’intonaco dalle pareti e dal soffitto.

Vediamo allora come risolvere il problema, a seconda della parte della casa interessata dalle infiltrazioni d’acqua: terrazza, tetto, muro.

Per quanto riguarda la terrazza, occorre impermeabilizzarla nel modo adeguato, essendo costantemente esposta alle intemperie e agli agenti atmosferici. Bisogna però distinguere: se si tratta di una terrazza piastrellata, si consiglia di utilizzare dei particolari stucchi epossidici a base di sostanze bituminose, da applicare tra le fughe delle piastrelle; nel caso invece si tratti di terrazza asfaltata, è meglio rivolgersi a un tecnico competente affinché utilizzi una guaina impermeabilizzante. Dopo aver fissato la guaina, bisogna applicare una speciale vernice, che svolge la funzione di isolante per l’impermeabilizzazione della superficie.

Per quanto riguarda il tetto, anche qui bisogna fare delle distinzioni, in base al materiale utilizzato. Se si tratta di tegole canadesi, basta sostituire quelle danneggiate con tegole nuove. Se le tegole sono di cotto la situazione è un po’ più complicata: dopo aver eliminato i pezzi danneggiati, il tecnico dovrà creare una nuova copertura seguendo una linea orizzontale per ogni fila di tegole, incollandole poi con la schiuma poliuretanica. Se invece il tetto è composto da laminati metallici, bisogna saldare i fori danneggiati sulla lamiera per bloccare le infiltrazioni d’acqua dal tetto.

Per quanto riguarda le infiltrazioni d’acqua dal muro, bisogna controllare, innanzitutto, se l’umidità si crea in prossimità di qualche finestra, perché in quel caso bisogna provvedere a sigillarle bene, per prevenire le infiltrazioni d’acqua. Ma bisogna controllare anche i tubi della casa, perché se in prossimità ci sono delle macchie scure o degli aloni è un segno distintivo della formazione delle infiltrazioni d’acqua.

Nel caso in cui i danni da infiltrazione siano provocati dalla risalita dell’acqua dal sottosuolo, sarà necessario l’intervento di tecnici specializzati capaci di individuare la possibile causa (innalzamento della falda freatica, discontinuità del terreno di fondazione, malfunzionamento del drenaggio acque piovane) e intervenire quindi con rimedi mirati.

Tra le tecniche di risanamento impiegate per impedire la risalita capillare dell’acqua ricordiamo:

– la barriera chimica, mediante iniezioni di prodotti specifici ai piedi della muratura;

l’intonaco anti umido, caratterizzato dalla presenza di macroporosità che aumenta la superficie traspirante e di conseguenza la capacità di traspirazione;

– la barriera meccanica, che prevede un distacco della muratura umida dalle fondamenta mediante un taglio orizzontale nelle pareti portanti, interne o perimetrali, ed il successivo inserimento di materiali plastici o metallici per favorire lo sbarramento dell’umidità;

l’elettrosmosi attiva. Consiste nell’introduzione di elettrodi nella parete, posizionando una centralina elettronica che alimenta il sistema ed allo stesso tempo ne permette un monitoraggio continuo. Si crea un campo elettrico artificiale che allontana l’acqua capillare presente all’interno delle pareti, bloccando così anche la risalita dell’umidità nei muri.

Infine, per le infiltrazioni d’acqua dal pavimento, la distinzione va fatta in base al piano in cui si abita. Se si tratta di piani superiori, probabilmente il problema è collegabile alla rottura di qualche tubo; se invece la propria abitazione si trova al piano terra, le infiltrazioni d’acqua potrebbero dipendere anche dall’umidità di risalita del terreno, dal marciapiede esterno o dalla mancata impermeabilizzazione della costruzione verso il terreno.
Una volta individuata la causa, si potrà intervenire nel modo più opportuno, sostituendo il tubo oppure provvedendo ad applicare specifici prodotti sul pavimento.





Stedo srl
Le infiltrazioni d’acqua causano umidità nei muri ed in altre parti della casa, danneggiamento delle strutture e minore comfort abitativo. Come intervenire.
Share

Stedo srl

La Stedo (Builders) Srl è la parte operativa della Stedo Builders LLC, leader internazionale nel settore immobiliare che ricerca, sviluppa e gestisce immobili di alto lusso per investitori privati e Istituzionali, con un portfolio di oltre 15 immobili nel mondo.